News da Bosch

Un secolo di Zuccheri

31 gennaio 2013

""

Un catalogo Anni ’20 della Zuccheri.

“Rodolfo, i vicini e i passanti si lamentano sempre più spesso… Quando davanti al nostro negozio arriva un’automobile, i cavalli reagiscono male” Risposta: “ Ma cosa ci possiamo fare, noi vendiamo pezzi per i motori e qualche cliente ricco arriva da noi proprio in automobile. E’ il futuro, e tutti dovremo abituarci. Abbi fiducia, vedrai che abbiamo fatto bene a scegliere di vendere questi articoli e non chiodi e ferri per cavalli…” Questo colloquio immaginario tra il fondatore della Zuccheri e il suo socio al bancone potrebbe essersi effettivamente svolto in via Spaventa, a Roma, nel 1912. Sono infatti 100 anni che la famiglia Zuccheri opera nel mercato della distribuzione dei ricambi: una storia lunga e avvincente, la loro, come tutte le storie di successo. Nel 1909, Rodolfo Zuccheri ha 25 anni e lavora come tecnico per una società di Torino che produce materiale ferroviario e macchine a vapore quando gli viene chiesto di trasferirsi a Roma. Accetta, e per tre anni continua a svolgere le sue abituali mansioni fino a quando incontra la donna della sua vita, che successivamente sposa. Nel 1912, da Torino, gli offrono l’opportunità di distribuire a Roma ricambi per auto e utensili per meccanici: nasce così, con un socio, la Zuccheri & C. dotata di un fornito magazzino di ben 700 mq. L’attività prospera ma poi arriva lo scoppio della guerra. Alla ripresa, Rodolfo Zuccheri intravede buone possibilità di affari nelle colonie italiane del Nord Africa e crea ad Asmara, in Eritrea, una nuova società per fornire ricambi ai veicoli dell’esercito. Nel frattempo, e siamo nel 1924, nasce il figlio Enrico che prenderà le redini dell’azienda nel dopoguerra e saprà sfruttare le opportunità offerte dalla motorizzazione di massa. Nel 1967 è la volta del nipote Massimo che, dopo il diploma in ragioneria, affianca il padre Enrico mettendo a buon frutto le proprie competenze di amministratore. Nel corso degli anni ’60 la sede della Zuccheri Ricambi viene spostata in via Tiburtina e vengono attivate importanti rappresentanze di cuscinetti a sfere e cinghie. L’offerta di ricambi e attrezzatura viene potenziata, per un servizio più completo all’officina, e nei cataloghi entrano anche componenti per veicoli pesanti in quanto, allora, le forniture alle autolinee rappresentano un importante sbocco commerciale.

""

Sotto la direzione di Massimo Zuccheri, l’azienda si evolve rapidamente e, oltre alla rappresentanza di importanti marchi leader di componenti e ricambi, nel 1999 viene costruita l’attuale sede di 5.000 mq. Nello stesso anno, con altri operatori, la Zuccheri Ricambi è tra i soci fondatori del Gruppo I.Di.A. Dal 2001 si stabilisce un saldo rapporto con Bosch che verrà, da allora, amplificato con l’ingresso in azienda nel 2002 – dopo la laurea – di Alessandro, la quarta generazione della famiglia Zuccheri.

L’azienda in breve

Sede di 5.000 mq – 38.000 articoli disponibili anche in e-commerce – Merceologie trattate: ricambi elettrici, elettronici, meccanici, per telaistica, condizionamento, eccetera – Programmi Bosch Service, Point Service e Moduli Bosch – 16 collaboratori interni, 7 agenti di vendita, 1 responsabile di rete e attrezzatura – Capacità di rifornire oltre 500 ricambisti in Lazio e regioni limitrofe anche due volte al giorno.

""

Da sinistra: Massimo (Presidente) e Alessandro Zuccheri (Amministratore Delegato).

Zuccheri Ricambi S.p.A.
Via Leofreni 48/50 – 00131 Roma
Tel. 06.41761

info@zuccheriricambi.it

www.zuccheriricambi.it

Log in with your credentials

Forgot your details?