Ricambi

Tutto quello che bisogna sapere su Denoxtronic

17 marzo 2015

La soluzione Bosch per il rispetto delle attuali rigorose normative sulle emissioni dei veicoli industriali si chiama Denoxtronic: un sistema basato sull’azione dell’AdBlue (agente liquido riducente composto da acqua e urea) che, aggiunto ai gas di scarico con una precisa dosatura, attiva una reazione chimica in grado di convertire l’ossido di azoto in acqua e azoto. Presentato nel 2006, Denoxtronic è stato inizialmente utilizzato sui veicoli pesanti ma oggi equipaggia anche commerciali leggeri e autovetture. Ecco tutto quanto è opportuno sapere su questo innovativo sistema.

Perché le case costruttrici scelgono Denoxtronic, per i veicoli commerciali?

Perché – rispettando le più stringenti norme anti inquinamento – in molti Paesi i veicoli così equipaggiati possono godere di agevolazioni fiscali. Inoltre, il perfetto dosaggio del carburante riduce il consumo dei veicoli fino al 5%.

Qual è il principio di funzionamento di Bosch Denoxtonic?

Il sistema dosa l’immissione dell’AdBlue (32%,5 urea e 64,5% acqua) in modo puntuale e preciso nel convertitore catalitico, ottenendo così una “Selective Catalytic Reduction (SCR)” che consente di abbattere fino al 95% le emissioni di nitrossido nei motori diesel, rilasciando allo scarico solo CO2, acqua, azoto e altri gas inerti.

Qual è la sua effettiva diffusione oggi e le previsioni per il futuro?

Ad oggi, oltre 5 milioni di veicoli (auto e commerciali) sono equipaggiati con Denoxtronic: un circolante notevole che necessita manutenzione presso le officine. Molti nuovi veicoli con Denoxtronic sono inoltre in fase di sperimentazione e a breve verranno immessi sul mercato. Bosch stima che nei prossimi 5 anni, oltre 11 milioni di “commerciali” e 15 milioni di auto saranno dotati di Denoxtronic.

Quanti tipi di Denoxtronic esistono?

Negli anni sono stati sviluppate varie versioni per veicoli commerciali (1.1, 2.1 e 2.2 e a breve versione 6.5 con modulo di dosaggio 2.2), mentre per le autovetture la versione attuale è la 3.1.

Su che veicoli sono attualmente installati?

  • Denoxtronic 1.1: IVECO Stralis – MAN TA,TGS,TGX – DAF CF, XF – TMS Tourmailn, Safir, SCANIA G, P,R – Volvo Bus
  • Denoxtronic 2.1: IVECO: Trakker, Eurocargo, Stralis – RENAULT: 160, 190, 220, 240,280, 370, 380, 410, 430, 450, 480, 520 – VOLVO: B, FL, FMX, FE, FH, FM
  • Denoxtronic 2.2: VOLVO FH – Cummins: diversi modelli – MACK: diversi modelli
  • Denoxtronic 3.1: Audi: A4, Q5, Q7 – BMW: E70, E90 – FORD: Cab chassis, Pickup – GM: Pickup, Van – Mazda CX7 – Mercedes-Benz: E, GL, GLK, M, ML, S, R – Mitsubishi Canter

Come funziona?

Il serbatoio di AdBlue è dotato di sensori di livello, temperatura e qualità liquido che comunicano con la centralina Denoxtronic. Il liquido viene inviato, previo filtraggio, da un modulo dosatore al convertitore SCR. La centralina Denoxtronic comunicando con la centralina motore ed elaborando i dati dei sensori ad essa connessi, determina la quantità esatta di AdBlue da iniettare. Un attuatore attiva il dosatore – posizionato nel convertitore subito dopo il sensore di temperatura – e immette l’AdBlue richiesto in quel momento.

A proposito di AdBlue:

  • Usare sempre occhiali guati e abiti di protezione quando si lavora con questo liquido
  • In caso di contatto diretto, lavarsi abbondantemente subito con acqua
  • AdBlue si cristallizza alla temperatura di – 11°
  • L’AdBlue avanzato va smaltito tra le sostanze tossiche
  • Non disperdere l’AdBlue nel sistema di scarico dell’officina
  • AdBlue va tenuto possibilmente al buio a 25°, la durata è di circa 1 anno
  • Si può usare anche in contatto con leghe di acciaio inox e certi materiali sintetici
  • Non adatta per materiali non ferrosi come quelli galvanizzati, acciai con leghe e soprattutto alluminio

Quali sono i componenti principali del sistema Denoxtronic?

  • Modulo di alimentazione
  • Pompa di alimentazione
  • Modulo di dosaggio
  • Filtro

Quali sono le principali differenze tra un sitema Denoxtronic per veicoli commerciali e per autovetture?

Anzitutto il modulo di mandata è più compatto e posizionato direttamente sopra il serbatoio dell’AdBlue (nella nuova versione Denoxtronix 5.1 è posizionato sotto al serbatoio). L’unità di mandata invia l’AdBlue direttamente al sistema di scarico controllato da una centralina.

""

Log in with your credentials

Forgot your details?