Programmi per le officine

Spacchetti: diventare Bosch Service, oggi

12 maggio 2015

""
Da sinistra: Aimad ZaaZaa,
Roberto Biagioni, Paolo Spacchetti,
Carlo Spacchetti, Daniele Velloni

L’autoriparatore che intende scegliere un percorso per la propria crescita professionale ha, oggi, molte alternative da valutare, tra le offerte dalle case auto e delle reti così dette “indipendenti”. Bosch, in quest’ultimo scenario, può offrire ben due programmi definiti e ben distinti: AutoCrew e il network Bosch Service.
Proprio quest’ultimo è stata la recente scelta di Paolo Spacchetti, titolare di un’officina nata nel 1968 a Bastardo di Giano (PG) su iniziativa del padre Carlo. Un’azienda che, per anni, si è fregiata del marchio di un’importante casa automobilistica in qualità di “autorizzata” ma che, nel 1997, si è orientata decisamente verso la “revisione periodica”. Dapprima con un centro di revisione nella propria sede e poi con altri due situati a Foligno e a Perugia. Oggi, l’attività di Spacchetti è tra le maggiori della zona, con oltre 28.000 revisioni condotte all’anno e una relazione consolidata con più di 300 officine locali, oltre che con un importante bacino di utenza privata valutabile intorno all’80% delle revisioni effettuate.

I tempi e il mercato, però, cambiano e Paolo Spacchetti ha recentemente voluto guardare avanti, ritenendo che l’autoriparazione – intesa nel senso più tradizionale del termine – sia tornata ad essere particolarmente interessate, pur se da condurre con un approccio più innovativo, professionale e orientato alle necessità dell’automobilista.
Credendo anche fermamente nell’attività multimarca ha quindi provveduto a valutare le offerte delle principali realtà del mercato, scegliendo alla fine quella ritenuta più completa e con le maggiori potenzialità. Paolo Spacchetti ha scelto il network Bosch Service, ben supportato dal Bosch Concessionario Zucchetti di Perugia.
Questa decisione sta già diventando una realtà concreta. E’ infatti di questi giorni la realizzazione di una nuova area per l’accettazione dei clienti e l’allestimento e  l’identificazione esterna dell’officina secondo il layout Bosch Service. Subito sono stati intrapresi percorsi di formazione, facendo seguire ai collaboratori di tutte e tre le sedi corsi Bosch per l’accettazione in modo da parlare un unico linguaggio e presentarsi alla clientela in maniera professionale ed univoca. Un nuovo stile di relazione e suggerito da Bosch, ma con tutta l’umanità e la qualità che il team Spacchetti ha saputo dimostrare in questi anni.
Inoltre, il Bosch Service Spacchetti ha già provveduto ad avviare un’attività di promozione standard uniformata a quella nazionale, con l’invio a 10.000 automobilisti di una comunicazione con le offerte e le iniziative della rete.

www.spacchetti.it

""

Log in with your credentials

Forgot your details?