News da Bosch

SACER in Sardegna: avanti con forza

31 gennaio 2013

A circa un anno e mezzo dall’apertura in Sardegna, il Bosch Concessionario SACER SpA condotto da Osvaldo Fanciotto (Amministratore) ha saputo conquistare un proprio spazio e rafforzare la propria presenza sul territorio. Come per ogni nuova iniziativa seria e professionale, sono stati necessari tempo e investimenti ma il Gruppo Frenocar (di cui SACER fa parte) di startup territoriali ne ha già attivati molti con successo e questa capacità rappresenta certamente una delle forze del gruppo. La Sardegna è la terza regione italiana per superficie ma conta solo un milione e mezzo circa di abitanti, per giunta con una mobilità vincolata da una regione che, oltre ad una dorsale, non brilla certo per viabilità. Anche i trasporti e la distribuzione delle merci sono commisurati alla popolazione e alla sua dispersione. È vero, il periodo estivo vede aumentare notevolmente il circolante, ma si tratta di situazioni temporanee che poco impattano sul fatturato delle officine. Questo quadro condiziona il mondo dell’autoriparazione e della distribuzione in Sardegna, che si avvale di circa 120 ricambisti che servono circa 500 officine. Per conoscere da vicino la realtà attuale di SACER, la redazione di Formula ha posto qualche domanda a René Tocco, Responsabile Commerciale del Bosch Concessionario.

""

Soddisfatti dei risultati, a un anno e mezzo dall’apertura?
R. “Sì, anche se un commerciale non sarà mai soddisfatto – per definizione – e la contingenza economica non aiuta certo. La determinazione, però, non manca e SACER è un grande gruppo, con la forza di primeggiare anche su questo difficile territorio. Oggi la sede è completa e alle merceologie Bosch stiamo affiancando nuove famiglie di ricambi come frizioni, ammortizzatori e altro ancora.”

Come siete stati accolti dagli operatori locali?
R. “Particolarmente bene, visto che abbiamo stabilito anche rapporti privilegiati con alcuni rivenditori locali, come ad esempio Eurotrading di Olbia. I 15 Bosch Car Service continuano a rappresentare egregiamente il marchio Bosch sul territorio e altre 15 officine stanno compiendo il percorso di crescita professionale previsto dai Moduli Bosch. Sono state poi svolte ben 22 giornate di formazione alla quale hanno aderito oltre 250 partecipanti. In Sardegna, SACER ha quindi ottenuto un bell’impatto sul mercato.”

Come intendete operare nel prossimo futuro?
R. “Continueremo a rafforzare la partnership con i rivenditori locali, soprattutto nell’Ogliastra, nel Sulcis e a Cagliari. Il capoluogo rappresenta, infatti, un grande bacino di potenzialità dove possiamo esprimere ancora molto. Le reti ufficiali si sono consorziate per la distribuzione di ricambi di primo equipaggiamento, ma faticano a servire il nord dell’isola. La nostra posizione geografica, a metà della dorsale Carlo Felice, ci rafforza e costituisce un’opportunità logistica importante sia per noi che per i nostri clienti.”

Cambierà la strategia delineata al momento dell’apertura?
R. “Sostanzialmente no. SACER Sardegna continuerà a rafforzare il legame coi rivenditori locali, allargherà ancora la gamma dei prodotti a disposizione dei ricambisti, continuerà nella formazione spingendo il prossimo anno sui corsi Bosch relativi all’ibrido e sull’attrezzatura. Renderemo anche disponibile un e-commerce ai nostri partner commerciali.”

""

Sacer SpA

Strada Statale 131 – km 103,250 – 09070 – Tramatza (OR)

tel. 0783 509008
fax 0783 509495

sacer@frenocar.com

Log in with your credentials

Forgot your details?