Programmi per le officine

Pi.Erre Autoservice: inaugurata la nuova sede

21 novembre 2013

""

Un antico proverbio recita più o meno così: “Bisogna costruire tanti castelli in aria per poterne costruire uno in terra”. Un detto che calza alla perfezione con la visione di Giorgio Riontino, titolare del Bosch Car Service Pi.Erre Autoservice di San Giovanni Rotondo (FG). Fin da piccolo, infatti, per la passione trasmessagli dal nonno Peppino, sognava di poter aprire un’officina bella, accogliente e dalla forte immagine. Il 19 ottobre il tutto è divenuto realtà, con l’inaugurazione della nuova sede del Bosch Car Service Pi.Erre. Una struttura bella e funzionale -proprio come l’aveva desiderata- dotata di magazzino soppalcato a vista sull’officina e posizionata in una strada di grande passaggio non lontano dal centro cittadino.
Facciamo un passo indietro per ripercorrere la storia di questo Bosch Car Service. Pi.Erre Autoservice nasce nel 1994 come officina meccanica e ben presto il fondatore viene affiancato da un socio: Matteo Pavino. Dopo un solo anno di vita, l’azienda entra nel network Bosch ed è questo il trampolino di lancio verso una crescita continua, sia per quanto riguarda i servizi offerti che il business generato. I due soci, infatti, grazie anche al supporto di Demauto – Concessionario Bosch di Bari – investono profondamente sia in formazione (per sé stessi e per il proprio staff), sia nell’acquisto di attrezzature per espandere man mano la propria attività. Diventano quindi “centro di revisione periodica” per auto, moto e veicoli commerciali ed introducono anche il servizio assistenza pneumatici, la ricarica e riparazione climatizzatori, l’installazione impianti antifurto e localizzatori satellitari. A parte gli interventi di carrozzeria, per i quali i due soci hanno comunque stretto accordi con una vicina realtà locale, PI.Erre Autoservice è a tutti gli effetti uno “one stop shop”: un’officina dove l’automobilista trova tutti i servizi, e 6 persone altamente specializzate, per la risoluzione di ogni problema e necessità della propria auto.

Come è stato possibile realizzare tutto questo? Per rispondere a questa domanda, la redazione di Formula ha incontrato Giorgio Riontino, che attualmente fa anche parte del Consiglio Nazionale Bosch Car Service: un ruolo che ricopre da 2 anni con forza ed entusiasmo.

 

""

A cosa ritiene sia dovuto il suo successo?

“Sin dall’inizio io, il mio socio e tutto lo staff ci siamo impegnati ad offrire prestazioni di elevata qualità al cliente, andando contemporaneamente ad implementare anche la gamma di servizi proposti. L’essere un Bosch Car Service ha poi aggiunto quell’immagine di garanzia e affidabilità agli occhi dell’automobilista che ha chiuso il cerchio. In questa zona, ma penso anche altrove, il marchio Bosch è tra i pochi a poter concorrere – in termini di immagine e qualità dell’assistenza – con quello delle case auto. E questo non è poco, credetemi. In più, abbiamo fatto molto per promuovere l’attività: prima nella vecchia sede, ancora di più oggi in questa nuova struttura.”

Quindi investite molto in comunicazione?

“Diciamo che investiamo parecchio per la nostra promozione in generale. Sia in sede, per fidelizzare, quando il cliente è già qui, sia in esterno per invogliare gli automobilisti ad affidarsi a noi. Ad esempio: quando un cliente viene da noi per fare la revisione, riceve un simpatico gadget per la vettura, a Natale regaliamo poi una buona bottiglia di prosecco e così via… Naturalmente partecipiamo attivamente a tutte le campagne organizzate dal concessionario Demauto e da Bosch. Non contenti, organizziamo anche nostre campagne, come Inverno in Sicurezza con cui offriamo un cambio gomme a prezzi promozionali e la custodia gratuita dei pneumatici stagionali a chi li prenota preventivamente. In questo modo abbiamo la certezza che 2 volte all’anno il cliente ritorni, così da potergli proporre anche altro. Per questa campagna investiamo sul web e vengono trasmessi spot radiofonici su una radio locale, cercando di fare cultura sulla sicurezza in strada.”

""

E dell’inaugurazione del 19 ottobre cosa ci dice?

“Per dare vita ad un bell’evento abbiamo invitato i nostri clienti e pubblicizzato la nuova struttura tramite affissioni locali. In più, erano presenti tutte le aziende che hanno contribuito alla nostra crescita. È stata una bella festa, con un rinfresco a base di prodotti a km 0 e musica con DJ. I molti collaboratori di Demauto presenti, così come Oreste Di Bernardo (Agente di zona Bosch), ci hanno testimoniato la vicinanza di Bosch e questo l’ho molto apprezzato. Ero emozionato, lo confesso: ho creduto nel mio sogno e sono riuscito a realizzarlo. Non è stato semplice, perché questa nuova struttura ha richiesto più tempo del previsto per vedere la luce. Adesso però ci siamo, siamo tornati concentrati sul lavoro e la forte connotazione di Bosch Car Service che oggi abbiamo, unita ad una elegante e ben visibile immagine, sono certo ci farà continuare a crescere.”

""

Gaetano Vergura (tecnico), Antonio Tortorelli (accettatore), Giorgio Riontino (titolare), Giuseppe Longo (socio revisioni) e Anna Pavino (amministrazione) al fianco del sacerdote. Un commuovente momento dell’inaugurazione del Bosch Car Service Pi.Erre

Log in with your credentials

Forgot your details?