News da Bosch

Grazie a OVAM, un incontro motivante

1 febbraio 2013

Dal palco della convention OVAM, dedicata alla rete Point Service e svoltasi a Baveno (Lago Maggiore) lo scorso giugno, Italo Baruffaldi (Amministratore Delegato OVAM Spa) e Vittorio Amura (Presidente di I.DI.A. International) hanno offerto alla platea un concreto realismo e valide proposte. Quando è nato il progetto Point Service, 12 anni fa, l’obiettivo era convincere l’officina che l’auto stava cambiando e che diventavano necessari formazione e tester di diagnosi appropriati. Si è trattato, allora, di parlare agli operatori con un linguaggio tecnico su temi tecnici, anche perché la diffusione dei sistemi elettronici di gestione motore, dell’ABS/ESP eccetera avvalorava l’attualità del progetto Point Service. Questo ha portato le officine del network ad essere sempre più tecnicamente preparate e competenti. Oggi, come allora, il progetto Point Service punta a trasformare le criticità del mercato in opportunità utili per crescere e differenziarsi. Point Service, network indipendente, coinvolge attualmente 2.700 officine e 300 ricambisti in tutta Italia e si presenta molto strutturato e forte, grazie alle risorse umane, alle idee e agli investimenti finalizzati a sviluppare accordi con fornitori strategici come Bosch oltre che ad incrementare la visibilità dell’officina. Importante è anche l’equilibrio che il network ha saputo creare all’interno della filiera distributiva, utile non solo per offrire all’automobilista il miglior rapporto tra servizio ed offerta, ma anche per consentire alle officine di generare margini adeguati per continuare ad investire. Condizione, quest’ultima, necessaria per rimanere sul mercato, soprattutto in periodi difficili come gli attuali. OVAM, distributore del Gruppo I.Di.A., è sempre stato all’avanguardia e particolarmente reattivo alle necessità così come dimostra l’eccellente servizio di logistica integrata che assicura velocità di consegna ai propri clienti, mantenendo con essi una relazione di massima trasparenza e, da oggi, anche velocità di scelta offrendo il proprio magazzino in visione all’officina partner dei propri clienti. La convention di Baveno è stata l’occasione per respirare questa forza e per presentare un nuovo progetto di casa I.Di.A. Denominato www.autotagliando.it, si tratta di un portale per l’automobilista alla ricerca del miglior rapporto qualità/ prezzo per la manutenzione dell’auto, grazie al quale potrà confrontare i costi del tagliando presso le reti ufficiali delle case auto e presso le officine Point Service. Un servizio particolarmente utile, soprattutto in periodi come questi, durante i quali si cerca il risparmio e il miglior servizio. Point Service costruisce all’interno del portale la propria offerta utilizzando i ricambi dei marchi sponsor come Bosch, offrendo così al cliente finale non solo il prezzo, ma anche la qualità e la sicurezza di un prodotto equivalente all’originale. Un altro esempio, quindi, di come il network Point Service sia reattivo e propositivo e – grazie alla convention organizzata da OVAM – sia anche in grado di comunicare e motivare le officine della rete.

""

Log in with your credentials

Forgot your details?