Ricambi

Denoxtronic: fatturato da non perdere!

29 luglio 2015

Bosch ha ideato il sistema Denoxtronic per ridurre l’inquinamento prodotto dai motori diesel. Da un serbatoio contenente un liquido speciale, l’AdBlue (32,5% urea e 64,5% acqua), una centralina preleva e dosa in modo puntuale e preciso l’iniezione del liquido nel convertitore catalitico, ottenendo così una Selective Catalytic Reduction (SCR) che consente di abbattere fino al 95% le emissioni di ossidi di azoto, rilasciando allo scarico CO2, acqua, azoto e altri gas inerti. Bosch commercializza il sistema fin dal 2005 sviluppando nel tempo varie versioni: 1.1, 2.1, 2.2 e a breve arriverà la versione 6.5 con modulo di dosaggio 2.2, mentre per le autovetture la versione più attuali sono la 3.1 e la 3.5. Affinché il sistema Denoxtronic possa fornire, nel tempo, prestazioni ottimali è necessario che l’impianto sia ben protetto dalle contaminazioni, quindi la sostituzione dei filtri specifici Denox diventa indispensabile.

Il mercato della manutenzione degli impianti Denoxtronic è in forte ascesa e rappresenta per l’officina una importante fonte di fatturato. Nel 2011 erano meno di 2 milioni i veicoli commerciali equipaggiati con Denoxtronic, oggi sono circa 4,5 milioni e la stima attendibile è di un circolante oltre 11,5 milioni entro 4 anni.

L’officina previdente dovrebbe fin d’ora attrezzarsi e aumentare la propria esperienza su questo componente. Bosch da parte sua offre molteplici soluzioni, affinché la soddisfazione del cliente sia totale e raggiunta nel minor tempo possibile. Infatti per i veicoli da lavoro il tempo di fermo-mezzo è determinante e conseguentemente l’efficienza dell’officina per questi veicoli deve essere massima. Bosch mette a disposizione, oltre alla sostituzione totale del componente nuovo, la possibilità di effettuare riparazioni professionali, grazie alla documentazione di ESI[tronic]: test e sostituzione o riparazione dei moduli completi o di componenti difettosi e test di sicurezza dopo la ri¬parazione per garantire il 100% della funzionalità. Non da ultimo il programma revisionato Bosch eXchange offre la qualità del primo equipaggiamento grazie all’alta precisione della rigenerazione in serie. Ogni componente sostituito è di qualità Bosch al 100% per ottenere un componente pari al nuovo con lo stesso livello di garanzia.

Qualunque sia la soluzione più conveniente per l’officina e per il cliente finale, Bosch è in grado di soddisfarla.

""

""

Log in with your credentials

Forgot your details?