Programmi per le officine

Check up estivo? Da IKEA grazie ai Bosch Car Service

6 ottobre 2013

""

Estate: tempo di vacanze e di viaggi, soprattutto con l’auto. Resta questo, infatti, il mezzo preferito e più utilizzato dalle famiglie italiane per spostarsi. La sfavorevole contingenza economica in atto ha però convinto molti automobilisti a limitare le spese per il controllo preventivo dell’auto. Con la sicurezza però non si scherza ed è per questo che Bosch e la rete Bosch Service hanno collaborato con entusiasmo con il mensile “Gente Motori” per offrire, in 4 località italiane, check up gratuiti alle vetture. Per Bosch, e per l’intera rete di officine che si contraddistingue con questo marchio, la sicurezza dell’auto rappresenta infatti una priorità in quanto convinta che il numero degli incidenti stradali possa essere notevolmente ridotto sensibilizzando i guidatori sia sull’importanza di un comportamento responsabile sulla strada sia alla verifica periodica della sicurezza del veicolo. L’offerta di un check up gratuito ha permesso quindi a molte famiglie di viaggiare sereni verso le vacanze. L’iniziativa si è sviluppata durante il mese di agosto in quattro tappe presso gli store IKEA di Rimini (2-3/08), Salerno-Baronissi (9-10/08), Ancona (23-24/08) e Milano-Corsico (30-31/08); a controllare le vetture sono state dieci diverse officine Bosch Car Service coordinate dall’omonimo team di Milano che segue tutte le attività promopubblicitarie della rete. Il check up offerto comprendeva 28 controlli inerenti a luci, visibilità, pneumatici, freni e motore ed ha evidenziato carenze – per uno o più di questi aspetti – in modo significativo. Infatti, ben l’80% delle circa 400 auto verificate nelle quattro località non è risultata in ordine. Maglia nera Rimini e Salerno (83%), a seguire Ancona (81%) e Milano-Corsico (73%). Tra le carenze più riscontrate: tergicristalli inefficienti, pneumatici in precarie condizioni, olio motore insufficiente o da sostituire, luci non funzionanti. Piuttosto curiose le giustificazioni addotte spontaneamente, nel corso dei 4 week end, dagli automobilisti presi alla sprovvista dalle carenze evidenziate dai tecnici. Dalla più frequente “ma la uso poco” oppure “è di mia moglie” – a dispetto del fatto che il gentil sesso si sia dimostrato molto interessato al controllo offerto – alla meno credibile “ma l’ho ritirata da poco dal meccanico”. A condurre i controlli sono stati i Bosch Car Service: Marmanelli (Riccione-RN), Off. Pratelli (Riccione-RN), Cammarano (Albanella–SA), CIMEP (Fisciano-SA), Gessato Sevice (Salerno), SO.MED. (Baronissi-SA), Tecnodiesel Ansalone (Mercato S. Severino-SA), Euroturbo (Porto Recanati-MC), Autorimessa Rosales (Milano), Fuorigiri Auto (Cernusco S.N. – MI). A tutti loro va il ringraziamento di Bosch e dell’intera rete Bosch Car Service per l’impegno personale profuso, a vantaggio di tutto il network.

Immagini di Gente Motori.

""

  

""

""

  

""

""

  

""

""

  

""

""

  

""

Log in with your credentials

Forgot your details?