Ricambi

Candele Bosch & moto

12 novembre 2013

""

Motoriparatori e appassionati che amano curare direttamente la manutenzione della propria moto, scooter o quad trovano nelle candele Bosch tutta l’affidabilità e la potenza d’accensione per la gran parte dei veicoli a due e più ruote oggi circolanti in Italia.

Le candele Bosch destinate all’impiego motociclistico sono progettate e realizzante con tutta l’esperienza e la tecnologia di chi, 111 anni fa, ha prodotto per i pionieri della motorizzazione le prime candele d’accensione e sono costruite secondo gli stessi severi standard qualitativi delle candele che Bosch fornisce ai costruttori automotive di tutto il mondo per il “primo equipaggiamento”.

La distanza elettrodi preregolata in fabbrica le rende utilizzabili immediatamente con la massima sicurezza ed i migliori risultati, senza che le candele debbano richiedere una regolazione manuale del “gap” elettrodi. Grazie alla costruzione accurata e a materiali di alta qualità, le candele Bosch offrono le più elevate prestazioni nell’arco di tutta la loro vita.

Per renderne pratico l’utilizzo in officina, le candele di accessione Bosch sono confezionate sia individualmente sia in confezioni multiple da dieci pezzi. Per gli appassionati di fai da te sono anche disponibile in pratici blister. Individuare la giusta candela Bosch per ogni specifica moto o scooter è semplice e alla portata di tutti, in ogni momento. Basta consultare sul sito www.formulabosch.com il catalogo on line e-Cat, che fornisce l’applicazione di tutti i ricambi Bosch per 2 e 4 ruote.

 

Prestazioni precise e costanti

A dispetto di potenze sempre in crescita, consumi ed emissioni sono in costante diminuzione nei moderni motori di moto e scooter. Ciò impone candele d’accensione realizzate con grande know-how e attenzione. Ad esempio, un fattore particolarmente importante è il grado termico. Solo una candela d’accessione con grado termico preciso e allineato in modo ottimale al motore del veicolo è in grado di dissipare il calore della combustione in modo sicuro. Ciò impedisce la formazione di incrostazioni nella camera di scoppio o il pericoloso insorgere di autoaccensioni. Una completa accensione e combustione della miscela aria-carburante determina poi anche un più favorevole consumo del veicolo e le migliori prestazioni. Per queste ragioni, gli ingegneri Bosch eseguono un gran numero di test per determinare la candela più adatta per ogni motore, mettendo a frutto oltre un secolo di esperienza nello sviluppo di sistemi di accensione nella loro globalità.

 

""

Calde o fredde?

Candele Bosch dalla sigla con numeri bassi (da 08 a 2) sono candele “fredde”, mentre candele con numeri alti (da 7 a 10) sono candele “calde”. Fino ai 500°C in camera di scoppio le candele faticano ad autopulirsi. Tra 500°C e 850°C è il range di funzionamento ottimale della candela. Tra gli 850°C e i 1.000°C la stessa lavora invece in condizioni estreme, mentre oltre i 1.000°C si registrano fenomeni di pericolosa autoaccensione. In funzione delle caratteristiche termiche del motore, Bosch identifica il tipo di candela migliore affinché si riscaldi velocemente ed eviti mancate accensioni alle alte temperature.

""

Ad EICMA 2013, il Salone Internazionale della Moto (Milano 5-10 novembre), le candele Bosch sono state presenti e non sono passate certo inosservate!

Log in with your credentials

Forgot your details?