Programmi per le officine

Bosch Technical Hotline: Il capo officina sempre a disposizione

18 giugno 2013

""

Per lavorare in officina è ormai indispensabile avere uno strumento di diagnosi in grado di dialogare con le decine di centraline presenti nelle auto moderne. Questa attrezzatura però, non è sufficiente – da sola – per riparare una vettura. Dà indicazioni precise, ma bisogna saper comunque interpretare in modo corretto la diagnosi per venire a capo del problema. Spesso si perde molto tempo in ricerche senza arrivare alla soluzione e, considerando che il tempo dell’autoriparatore ha un costo e che se non riconsegna l’automobile riparata al cliente non lo si può recuperare, allora avere un supporto in grado di aiutare a trovare la soluzione è un vantaggio impagabile. Proprio per questo Bosch propone a tutti gli autoriparatori che utilizzano il software di diagnosi ESI[tronic] un servizio per risolvere qualsiasi problema di diagnosi e di riparazione delle vetture. Si chiama Bosch Technical Hotline ed è un’assistenza tecnica telefonica per la riparazione multimarca di qualsiasi autoveicolo, pensata per supportare a tutto tondo l’autoriparatore. Questo servizio, attivo da Gennaio 2013, è riservato a tutti i clienti che utilizzano il software ESI[tronic] con almeno la partizione SD ed è offerto da tecnici Bosch altamente specializzati che guidano l’autoriparatore, passo dopo passo, verso l’individuazione e la risoluzione del guasto. Attivarlo per la propria officina è molto semplice: funziona come una qualsiasi partizione del software di diagnosi Bosch e si ottiene tramite il modulo di sottoscrizione ad ESI[tronic]. L’abbonamento alla Bosch Technical Hotline ha la stessa durata di quello sottoscritto per il software ESI[tronic] e scade alla stessa data. Chi attiva il servizio ad abbonamento in corso, pagherà solo per il periodo restante fino alla scadenza. Una volta attivato l’abbonamento, accedere alla Bosch Technical Hotline è molto semplice: si utilizza un numero dedicato (895 895 0838) e si indica il proprio codice cliente ESI[tronic] all’operatore che risponde, che è uno dei tecnici Bosch profondamente esperti nella tecnica di riparazione degli autoveicoli, preparati per risolvere al momento almeno l’80% delle richieste. Nel caso la soluzione necessiti di un approfondimento maggiore, allora verrà richiesto di lasciare un recapito telefonico o una mail, in modo che, nel giro di massimo 24 ore, possano ricontattare l’autoriparatore fornire risposta al problema. Il servizio è attivo dal Lunedì al Venerdì, con orario continuato dalle 8,30 fino alle 17,30.

A questo punto una domanda sorge spontanea: quanto costa il servizio Bosch Technical Hotline? L’abbonamento ha un costo annuale di poco più di un euro al giorno (lavorativo), mentre il costo della telefonata da rete fissa è di 0,52 €/min (IVA esclusa). Non ci sono limiti nel numero delle telefonate. La durata massima della chiamata è fissata in 20 minuti; da tenere conto, però, che il tempo medio di risoluzione delle richieste si aggira intorno ai 7 minuti, quindi poco meno di 4 €. Se consideriamo il costo della mano d’opera intorno ai 30 €/h, è evidente quanto sia vantaggioso utilizzare il servizio Bosch Technical Hotline per risolvere tutti quei problemi di riparazione della vettura che, fino ad oggi, richiedevano diverse ore, spesso senza riuscire ad arrivare a una soluzione. Se poi chi attiva il servizio è un’officina del neworki Bosch Service o AutoCrew allora i vantaggi sono ancora maggiori. In questo caso, infatti, non ci sono costi di abbonamento e si paga solo la telefonata.

 

Tipologie di servizio Tipo abbonamento ESI Officina Officina Officina
    BCS/AC Modulo Bosch ESI[tronic]
Technical Hotline Autovettura Per clienti con abbonamento ESI standard Senza Costi di Abbonamento 250,00 €/anno 300,00 €/anno
Technical Hotline Autovettura (1 anno) Per clienti con abbonamento ESI 1 anni Senza Costi di Abbonamento 250,00 € 300,00 €
Technical Hotline Autovettura (3 anni) Per clienti con abbonamento ESI 3 anni Senza Costi di Abbonamento 675,00 € 810,00 €
Technical Hotline Autovettura (4 anni) Per clienti con abbonamento ESI 4 anni Senza Costi di Abbonamento 850,00 € 1.020,00 €

Esempi di problemi e soluzioni: ecco come Bosch Technical Hotline aiuta

Problema segnalato Soluzione indicata
Il motore gira ma non parte. Non si manifesta nessun codice guasto. L’accensione è in ordine, come anche la pressione del carburante (bassa e alta) e il sensore di giri. Si consiglia di verificare tutti i fusibili, la compressione, la messa in fase del motore e la distribuzione.
La vettura ha un’azione di richiamo in corso relativa al variatore di fase.
1. La spia delle cinture di sicurezza rimane spenta anche se la cintura non è inserita.
2. Dopo la chiusura delle porte non c’è la conferma con il lampeggio degli indicatore di direzione Nessun codice guasto.
Per il problema si devono verificare con il KTS i valori reali della centralina airbag:
• Interruttore cintura lato conducente
• Riconoscimento sedile occupato lato passeggero anteriore
• Interruttore cintura lato passeggero anteriore Se tutti questi valori reali confermano un buon funzionamento, si può solo sospettare una disattivazione del sistema fatta con una codifica da un’assistenza ufficiale della casa auto.
Per il secondo problema non risulta una procedura specifica, se la chiusura/apertura porte funziona correttamente probabilmente la centralina dell’ Elettronica Centrale ha bisogno di un aggiornamento del software, oppure c’è un difetto interno che non genera un codice di guasto.
La centralina motore segnala i seguenti codici guasto: 1121 e 1124. Il motore si ferma quando si sale di giri un paio di volte. È stata già cambiata la valvola pressione del carburante. Sono state inviate le informazioni sul sistema di alimentazione ad alta pressione. C’è anche una guida alla risoluzione dei problemi per un codice guasto OBD simile a quelli 1121 e 1124, indicati dal KTS. Sul sistema di alimentazione a bassa pressione si deve fare una verifica della quantità, e non solamente della pressione, mentre su quello ad alta pressione si consiglia di misurare anche il ritorno degli iniettori. Prima di tutto, si devono studiare i valori reali durante un giro di prova.
La chiamata è per avere informazioni circa il codice guasto p0521 (Viscosità dell’olio). Il motore perde potenza di tanto in tanto. Poiché la vettura è dotata di filtro antiparticolato, dopo un certo numero di rigenerazioni la centralina calcola l’usura dell’olio e ne segnala la necessità di cambio dopodiché è necessario fare il ”reset service olio”. Poiché il cambio dell’olio era già stato fato, è stato suggerito al cliente il reset del valore nella centralina. Dopo averlo fatto, la vettura ha ripreso a funzionare correttamente.
Richiesta di informazioni riguardo al codice guasto p0202 (Valvola iniezione cilindro 2 – disturbo funzionale). Il cliente ha già cambiato le candele, invertito gli iniettori 2 e 3, la bobina e ha fato le misure del cablaggio che risultano OK. Permane il guasto sul cilindro 2. Al cliente e stato consigliato di misurare la compressione del motore, di misurare il gioco delle valvole, specialmente quelle del cilindro 2, e verificare le molle delle valvole del cilindro 2. È stato anche consigliato di cambiare la spina dell’iniettore 2 per assicurarsi che il problema non sia di natura elettrica.
La vettura ha un problema ripetuto: le ventole partono al massimo, di tanto in tanto,sia a motore freddo che caldo. La temperatura del motore nel quadro strumenti risulta corretta. La diagnosi non ha evidenziato nessun codice guasto nelle centraline. Il problema è noto alla rete della casa auto. Si tratta di un’interruzione del cavo tra la centralina motore e la centralina ventole. Questo cavo passa anche tra 2 derivazioni e può succedere che si verifichi un’ossidazione dei morseti. Al cliente è stato consigliato di sdoppiare il cavo tra le 2 centraline e vedere se il problema viene eliminato.
Codice guasto 4626 – Regolazione pressione sovralimentazione: Differenza regolazione.
La vettura ha più di 250.000 km e il collettore di aspirazione è quasi chiuso dalle incrostazioni. La spia motore è accesa e il motore va in emergenza. L’elettrovalvola di comando turbo funziona e la depressione è OK.
Si consiglia di verificare il valore reale della pressione di sovralimentazione. È molto probabile che la geometria variabile sia stata compromessa dalla sporcizia (la corsa di regolazione e di solo 4mm).
In queste condizioni è facile che la pressione superi il valore massimo ammesso.
Codice guasto: 5463 – Servomotore gruppo ripartitore: Difettoso
Spie ripartitore e ABS accese.
Per il codice guasto 5463 il problema più comune è la ruota dentata dell’attuatore che è in plastica e può rompersi.
Si consiglia una sua verifica prima di procedere. Feedback: Il problema era la ruota dentata, rovinata.
Il cliente vuole sapere se è necessario fare qualche operazione dopo il cambio del Filtro Antiparticolato. Dopo il cambio del Filtro Antiparticolato si deve reimpostare la centralina motore e procedere a una rigenerazione forzata.

 

""

Log in with your credentials

Forgot your details?