Ricambi

Anche per gli scooter, candele Bosch

31 gennaio 2013

""

Tra moto e scooter, il circolante italiano sfiora i 6,5 milioni di veicoli: un mercato molto interessante per chi si occupa di manutenzione e riparazione. Un mercato che, al di là del momento congiunturale, avrà continuo successo grazie soprattutto agli scooter, oggi considerati veri strumenti di mobilità individuale. Il loro successo è sotto gli occhi di tutti, principalmente nei grandi centri urbani dove la circolazione è caotica e il parcheggio introvabile. Bosch, che da oltre 100 anni è leader nelle candele d’accensione, ha riversato la propria expertise anche in questo settore ampliando ed ottimizzando la gamma di candele per due ruote, specialmente scooter. Ad esempio: per un marchio molto noto come Kymco, offre un’ottima copertura del circolante con candele per le diffusissime gamme Agility, Downtown, People e Xciting.

 

Gli aspetti tecnici

  • Gamma di candele completa, per la maggior parte degli scooter
  • Stabilità dimensionale del corpo candela, per un preciso grado termico
  • Corpo nichelato che evita corrosione e il bloccaggi della filettatura nella testa
  • Elettrodo centrale con nucleo in rame, per una maggiore dispersione del calore
  • Elettrodo di massa ad alta resistenza
  • Resistore contro interferenze ai sistemi elettronici
  • Elevata capacità d’isolamento, anche oltre i 1.000°C, che evita dispersioni di corrente
  • Resistenza a pressioni nella camera di scoppio fino a 100 bar
  • Massima resistenza agli shock termici (gas freddi in aspirazione, gas caldi allo scarico)

 

I vantaggi nell’uso

  • Funzionamento regolare del motore
  • Prestazioni costanti nel tempo
  • Accensione sicura anche a freddo
  • Completa combustione, per l’ottimizzazione dei consumi e delle emissioni
  • Salvaguardia del catalizzatore Candele Bosch per Kymco

 

Calde o fredde?

Bosch svolge complessi test per identificare, con i costruttori di moto e scooter, il tipo di candela più adatta per ogni veicolo. Candele dalla sigla con numeri bassi (da 08 a 2) sono candele “fredde”, mentre candele con numeri alti (da 7 a 10) sono candele “calde”. Fino ai 500°C della camera di scoppio, le candele faticano ad autopulirsi. Tra i 500°C e gli 850°C è il range di funzionamento ottimale della candela. Tra gli 850°C e i 1.000°C la candela lavora in condizioni estreme, mentre oltre i 1.000°C si registrano fenomeni di autoaccensione. In funzione delle caratteristiche termiche del motore, Bosch identifica il tipo di candela migliore affinché si riscaldi velocemente ed eviti mancate accensioni alle alte temperature.

 

Candele Bosch per Kymco

""

 

Bosch all’EICMA: il salone della moto

""

Dal 13 al 18 novembre si è tenuta, a Milano, la 70a Esposizione Internazionale del Motociclo. Malgrado un anno difficile per i produttori, molte sono state le novità e i visitatori, segno che la passione o la necessità di muoversi agevolmente nel traffico costituiscono ormai una esigenza irrinunciabile. Bosch da anni è impegnata sul fronte della sicurezza anche a due ruote con gli impianti ABS forniti alle principali case. Ma anche i ricambi per la manutenzione di scooter e moto rappresentano un modo di essere presente autorevolmente in questo settore. Nello stand Bosch all’EICMA di quest’anno – a fianco di moto equipaggiate con le varie versioni di ABS, erano presenti anche le candele: un componente particolarmente fast-moving sulle due ruote poiché gli intervalli di sostituzione sono molto più frequenti che nelle auto.

""

Log in with your credentials

Forgot your details?